MADE expo AAA+A – Costruire Paseaggi

MADE expo
dal 17 al 20 Ottobre 2012
Fiera Milano Rho

AAA+A in questa seconda edizione del 2012 ha inteso dare risalto alle comunicazione dell’arte indirizzate al rapporto con il paesaggio.
Costruire Paesaggi è l’argomento scelto per l’edizione 2012,  la mostra si divide in tre sezioni, un convegno internazionale e una serie di workshop.

ESPLORATORIO a cura di Anna Lambertini
PLANETARIUM 2012 – a cura di Fortunato D’Amico
Il Convegno – NEXTLANDSCAPES – High Green Tech Symposium 2012  – a cura di Maurizio Corrado

PLANETARIUM è la sezione di AAA+A, a cura di Fortunato D’Amico che intende coniugare, cultura, arte e territorio proponendo quattordici video elaborati da artisti nazionali e internazionali, che raccontano la tendenza e le riflessioni culturali in atto sul tema “Natura e Artificio”.

Le opere, selezionate da Fortunato D’Amico e Chiara Canali, già presentate nel mese di agosto a Paternopoli, in Irpinia, durante il festival di Terra Arte, segnalano con l’ausilio di immagini e sequenze emblematiche, le difficoltà della vita moderna, così come è vissuta dai cittadini, stretta nella morsa  di un consumismo giunto ormai al collasso per sopraggiunti limiti di età.

Carina Aprile, Domenico Buzzetti con Michela Pozzi, Silvia Capiluppi, Deproducers, Christiane Draffehn, Andrea Felice, Alessandro Girami, Alice Grassi, Pina Inferrera , Dario Migliardi, Roberto Mosca Ros, Nino Mustica, Andy Others, Daniele Pignatelli: sono gli autori dei filmati di “Natura e Artificio”. Tra questi il video dei Deproducers dal titolo “Planetario”, è stato riconosciuto come lavoro rappresentativo di questa manifestazione perché evidenzia un esperimento interessante nell’ambito dell’integrazione delle diverse discipline artistiche. Il gruppo di lavoro è composto da quattro musicisti e produttori italiani, (Vittorio Cosma, Max Casacci, Gianni Maroccolo, Riccardo Sinigalia) che insieme al direttore del Planetario di Milano, Fabio Peri, hanno avviato un progetto culturale innovativo di musica per conferenze.

Lo spazio di AAA+A  presenta inoltre due installazioni di giovani artisti, Manuel Felisi e Duilio Forte, ricercatori attenti di simboli e visioni appartenenti a questo millennio, capaci di risvegliare nello spettatore dinamiche di cambiamento a favore di una maggiore integrazione della natura negli ambiti di vita quotidiana.

Nell’area mostra sono esposti anche i lavori degli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Brera, selezionati da Filippo De Filippi, che con il docente hanno elaborato oggetti di design e di arte riferiti il tema dell’agricoltura.

Le piante sono le protagoniste della performance curata da alcuni musicisti della comunità di Damanhur  che si esibiscono con melodie create dialogando con gli alberi.

Piero Gilardi, artista e direttore del PAV, Parco d’Arte Vivente di Torino, racconta l’esperienza di un atipico centro d’arte contemporanea, disposto sopra una superficie open air di oltre 23.000 mq, promotore di  attività artistiche bioetiche, destinate a sensibilizzare l’uso sostenibile del territorio. Tesi che si possono ascoltare anche in una video-intervista presentata a Planetrarium 2012  realizzata dal PAV a Gilles Clement,  dal titolo“La Republique Vert”.

DOWNLOAD COMUNICATO STAMPA COMPLETO

CALENDARIO WORKSHOP

PROGRAMMA CONVEGNO NETLANDSCAPES

www.nemetonnetwork.net

www.madeexpo.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...