PASSWOR(L)D. Laura Zeni

laura-_zeni_passworld

La Galleria d’Arte Moderna di Genova, uno dei quattro Musei di Nervi, ospita dal 13 novembre al 12 febbraio la personale “LAURA ZENI. PASSWOR(L)D” a cura di Fortunato D’Amico e Maria Flora Giubilei all’interno della rassegna d’arti 2016-2017 dal titolo “NaturaConTemporanea”. La mostra si avvale del patrocinio dell’Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio Sezione Piemonte-Valle d’Aosta.

Laura Zeni entra in dialogo con le opere delle collezioni museali, evidenzia analogie e differenze tra contemporaneità e recente passato grazie a un corposo nucleo di installazioni, opere pittoriche, collage e disegni fra cui spiccano numerosi inediti pensati ad hoc per lo spazio espositivo.

Il titolo della mostra, PASSWOR(L)D, gioca sull’ambiguità dei significati attribuibili a questo termine togliendo la lettera “L”. Commenta Fortunato D’Amico: “Quella attuale è un’epoca di passaggio tra vecchio e nuovo mondo, è un tempo storico di transizione e di disagi in cui non si vedono con chiarezza le prospettive future. La Galleria di Arte Moderna di Genova Nervi è un luogo dove le opere dei Maestri dell’Ottocento e del Novecento rivelano momenti di vita, sia positivi sia negativi, rappresentativi della grande transizione epocale che nei due secoli precedenti ha trasformato la società da contadina a industriale”.

COMUNICATO STAMPA – DOWNLOAD


BIOGRAFIA

Laura Zeni frequenta l’Accademia di Brera sotto la guida di Raffaele De Grada. Dagli anni ’80 partecipa a diverse mostre personali e collettive in Italia. Nel 2008 è al Fuori Salone del Mobile con Jannelli&Volpi. Nel 2012 in occasione della fiera White a Superstudio Più a Milano inaugura la personale “Laura Zeni. Illuminazioni” a cura di Fortunato D’Amico, con catalogo Skira e successivamente tiene una personale alla BIM-Banca Intermobiliare nel centro storico di Milano.

Nel 2013 espone allo Spazio Tadini di Milano con la mostra “Laura Zeni. Indian Pattern” a cura di Fortunato D’Amico; partecipa a una collettiva presso il Macs – Mazda Con-Temporary Space di Milano; è presente al Fuori Salone presso Superstudio 13 e a AAM – Arte Accessibile Milano, nello spazio Eventiquattro del Sole 24Ore. In seguito tiene una personale a Alba nello spazio espositivo della Chiesa di San Giuseppe e partecipa allo Spoleto International Art Fair 2013. È presente alla IX Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea di Firenze nella rassegna “Passeggiata d’Arte e di Valori tra gli Olivi”, inoltre nel corso del 2013 partecipa a una serie di eventi organizzati dall’associazione Arte da Mangiare.

Nel 2014 in occasione degli eventi collaterali della Fiera ArteCremona 2014 espone presso la prestigiosa Sala degli Alabardieri del Palazzo Comunale di Cremona ed è presente in Fiera con la Galleria Scoglio di Quarto. Durante la Milano Design Week 2014 negli spazi di Superstudio Più partecipa all’evento Double Room del Gruppo Porcelanosa con diverse opere create ad hoc, e al Temporary Museum for New Design con un progetto speciale. Nello stesso anno alla Triennale di Milano tiene la personale “Laura Zeni. Coltivare la mente” a cura di Fortunato D’Amico; partecipa alla collettiva “Le celle – L’anima” presso la Fortezza del Priamàr di Savona; in seguito all’International Festival Art Expo Spoleto 2014, e a “MPG 2014 – Mostra per Gioco” allo Spazio Tadini di Milano. Nel dicembre-gennaio 2014-2015 è la prima artista a esporre una personale a Eataly Smeraldo a Milano.

Nel 2015 è presente con la personale “Aromatherapy. Laura Zeni” presso DAI Studio a Roma, allo Spazio Tadini di Milano con la mostra “Laura Zeni. Mangia con la testa”, e prende parte alla mostra collettiva itinerante a Malmö e a Berlino. A Londra partecipa alla collettiva presso La Galleria Pall Mall e espone mostre personali presso ArtMoorHouse e Le Dame Art Gallery. È presente alla Biennale Italia-Cina al Mastio della Cittadella di Torino e i Chiostri dell’Umanitaria a Milano accolgono la sua personale “Emotional Food”. Nell’autunno 2015 è nuovamente presente a Londra invitata da Fiat Chrysler Motor Village a esporre come unica artista per il lancio della nuova FIAT 500. A Roma partecipa all’importante collettiva “BAR, Bellezza, Arte e Ristoro. Architettura, cibo e design nell’Italia del ‘900” all’Archivio Centrale dello Stato.

Nel 2016 a Londra è presente alla collettiva presso Camden Image Gallery e durante la Milano Design Week 2016 a due mostre collettive presso la Fabbrica del Vapore e l’ex Oratorio della Passione della Basilica di S. Ambrogio, inoltre Jannelli&Volpi l’accoglie con la personale “Laura Zeni. Geometrie ri-viste”. Successivamente espone a New York nella collettiva ospitata da Onishi Project. Vive e lavora a Milano.

www.laurazeni.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...