Dynamo Camp riceve il Premio Speciale Cittadellarte Fondazione Pistoletto, una delle onoreficenze del Premio Internazionale Dedalo Minosse alla Committenza di Architettura

FORTUNATO D’AMICO
25/06/2017

Stefano Mengato, di Ala Assoarchitetti, e Fortunato D’Amico hanno consegnato a Maria Serena Porcari, Vice Presidente dell’Associazione  Dynamo Camp Onlus, il Premio Speciale Cittadellarte Fondazione Pistoletto, attribuito durante la cerimonia di premiazione, presentata da Giorgio Scianca e Alessandra Comazzi,  del Premio Internazionale Dedalo Minosse alla Committenza di Architettura, svoltasi   al Teatro Olimpico di Vicenza venerdì 23 giugno 2017. Il riconoscimento di Cittadellarte è rivolto a quegli operatori del mondo della costruzioni che con le loro iniziative hanno dimostrato di avere operato con consapevolezza per il miglioramento della vita degli individui, la salvaguardia dell’ambiente, la promozione di prassi democratiche e partecipative nella redazione dei progetti e nella loro gestione. E’ la Demopraxia, la pratica del Demos, con i suoi  principi, metodi e finalità, che deve dare un senso all’innovazione tecnologica e ai progetti di cambiamento contemplati in tutti i contesti della vita e in atto nella società contemporanea.

Dynamo Camp  è la struttura italiana di Terapia Ricreativa costruita a Limestre, in provincia di Pistoia, per ospitare minori le cui vite sono compromesse dalla malattia, per attività ludiche e sportive e un’esperienza di svago, divertimento, relazione e socialità in un ambiente naturale e protetto. Dynamo Camp è infatti un camp concepito per bambini affetti da patologie gravi e croniche principalmente oncoematologiche, neurologiche e diabete. La mission è di offrire gratuitamente a questi bambini un periodo di svago e divertimento e di contribuire a sviluppare in loro la fiducia nelle proprie capacità e nel proprio potenziale. Dynamo Camp offre anche programmi studiati ad hoc per l’intero nucleo familiare e dal 2012 sessioni interamente dedicate a fratelli e sorelle sani (Sibling camp) nella consapevolezza che la malattia non colpisce solo il bambino malato, ma tutta la sua famiglia. La partecipazione al Camp offre loro un’occasione di confronto con altri vissuti analoghi e di vivere momenti spensierati lontani dalle incombenze della quotidianità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...